PANTELLERIA tra terra e mare, degustazioni e patrimoni Unesco

Tra Sicilia e Africa, Pantelleria ha un fascino unico, un mix di mare, coste selvagge e campagna.


  • Pantelleria copertina new
  • XMOHQBUA5964 kcX U1060893919399Rf 700x394@LaStampa.it
  • Pantelleria Mursia camera
  • Pantelleria Mursia ristorante
  • Pantelleria vitigni contadini
  • Pantelleria Donnafugata

Esperienza di viaggio tra terra e mare, natura, enogastronomia, degustazioni e archeologia. Una settimana ideale per relax, camminare, conoscere la cultura dell’isola, assaporare la squisita enogastronomia. Pantelleria ha un fascino unico, tra mare, coste selvagge e campagna. Natura incontaminata e macchia mediterranea, uva Zibibbo e ulivi, Bacio Pantesco e capperi sono i contrasti dolci e salati di un'isola antica.

Posti Esauriti !! Sarà riprogrammato


Posti rimasti:
0

Notti senza vento e luci africane: l'ode magica di García Márquez a Pantelleria. Due anni dopo l'uscita di "Cent'anni di solitudine" Gabriel Garcia Marquez passa l'estate a Pantelleria e si innamora delle sue notti

Annalisa Nuvolari 

Consulente per viaggi su misura e piccoli gruppi adhoc 



© Mantova Travel Group

Ci sono luoghi che sono più di semplici destinazioni... questo è un viaggio tra terra e mare, panorami e tramonti, degustazioni e patrimoni Unesco

 

Dal 12 al 19 Giugno 2022
per pochi partecipanti e con nostro accompagnatore

 

Una settimana ideale per rilassarsi, camminare all'aperto, conoscere la cultura dell'isola, assaporare la squisita enogastronomia e ritrovare il tempo per se stessi. Tra Sicilia e Africa, Pantelleria ha un fascino unico, un mix di mare, coste selvagge e campagna. Natura incontaminata e macchia mediterranea, uva Zibibbo e ulivi, Bacio Pantesco e capperi sono i contrasti dolci e salati di un'isola antica. E due anime, mediterranea e mediorientale. 

 

PERCHE' SCEGLIERE QUESTO VIAGGIO

 © Mantova Travel Group

- Massimo 15 partecipanti per sicurezza e visite piacevoli

Il programma permette di fare una vacanza attiva:
- Visiteremo produzioni locali, cantine, siti archeolgici e scopriremo in barca Pantelleria dal mare
 - Capiremo il Patrimonio Unesco dell'isola:
°La pratica agricola della vite ad alberello (Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità)
°L’arte dei muretti a secco (Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità): 
- Avremo l'occasione di visitare e desgustare le produzioni della famosa cantina di Donnafugata e il suo “Giardino Pantesco” oggi patrimonio del FAI
- Accompagnatore MnTravelGroup per tutta la durata del viaggio
- La nostra sistemazione è fronte al mare Mediterraneo


1 GIORNO

 VERONA (o altro aeroporto) - PANTELLERIA

Ritrovo dei partecipanti presso l’aeroporto di Verona con l’accompagnatore MantovaTravel Group (possibile partenza anche da altri aeroporti), disbrigo delle formalità aeroportuali e partenza per Pantelleria. All’arrivo, trasferimento in hotel, sistemazione nelle camere riservate e tempo a disposizione. Cena e pernottamento.

 

2 GIORNO

 ESCURSIONE PANORAMICA DELL’ISOLA

Dopo la colazione, partenza alla scoperta di Pantelleria e le sue bellezze.  Si iniziera’ il  tour dal Lago di Venere verso il quale ci dirigeremo per una panoramica paesaggistica, è uno dei tanti crateri dell’isola dove grazie all’apporto piovano e termale (dalla temperatura variabile tra i 40° e 50° C)  si è creato un meraviglioso specchio d’acqua che a prima vista lascia senza fiato, qui grazie alle acque sulfuree sara possibile fare dei fanghi ricchi di zolfo che si prestano ad un uso terapeutico. Si proseguirà passando da Cala Cinque Denti per poi giungere al porticciolo turistico di Gadir, unico esempio di borgo marinaro presente sull’Isola, ove i marinai panteschi vendevano il pesce appena pescato. Si possono incontrare anziani pescatori mentre intrecciano le loro nasse con i fili di giunco o preparano le reti per la pesca. Pausa pranzo in ristorante e continuazione del tour effettuando il giro dell'isola sulla strada perimetrale. Rientro in hotel.

 

3 GIORNO

 La vita ad alberello PATRIMONIO UNESCO    

Dopo la colazione partenza per vedere l’Arco dell'Elefante a Piana Ghirlanda considerata il giardino dell'isola. La sua posizione, a sud est dell'isola e il dislivello che la circonda, fa sì che in questa zona ci siano notevoli escursioni termiche tra giorno e notte, linfa vitale per la vite in un territorio dove l'acqua scarseggia. Qui la nostra guida ci spiegherà le tecniche di potatura e coltivazione della vite ad alberello, patrimonio immateriale dell'UNESCO. Simbolo dell’isola è L’Arco dell’elefante dove sarà  possibile una sosta per un bagno. Un vero e proprio regalo della natura: la proboscide dell’elefante che si immerge nell’acqua, che sembra guardare i visitatori che instancabilmente vengono a visitare questa cala. Proseguendo il giro dell’isola ammirerete la Balata dei Turchi (antico punto di approdo dei Turchi), punto in cui ancora si possono  osservare gli strati geologici in cui si conserva l’ossidiana “l’oro nero” dell’antichità e lo strapiombo di Saltolavecchia. Si prosegue per la contrada di Scauri, pranzo in ristorante e prosecuzione per rientrare in hotel, pomeriggio libero.

 

   4 GIORNO

    ALLA SCOPERTA DI PANTELLERIA IN BARCA

Dopo la colazione, trasferimento al porto per un tour dell’isola in barca. Questa escursione farà scoprire nuovi paesaggi, insenature, spiagge e luoghi raggiungibili solo con le barche. Si potrà ammirare: la stupefacente Scarpetta di Cenerentola (insenatura a cratere) l’Arco dell’Elefante dal mare, le Grotte dei Macasinazzi e la grotta dell’Amore i bizzarri e singolari Faraglioni del Formaggio, la spiaggia degli innamorati, le sorgenti sottomarine di Cala Nicà, il Dinosauro di lava rossa e tantissimi altri incantevoli capricci della natura. Pranzo a bordo durante la sosta, l’imbarcazione utilizzata sarà munita di riparo all’ombra, cuscini e toilette. Sbarco verso le ore 16,00 e rientro in hotel. Cena e pernottamento.

 

   5 GIORNO

LE ECCELLENZE ENOGASTRONOMICHE  

Dopo la colazione partenza alla scoperta diun altro volto di Pantelleria: quello enogastronomico. Durante questa giornata visiteremo alcune aziende produttrici delle eccellenze dell’isola, tra cui spiccano i capperi IGP, esportati in tutto il mondo, ed il pregiato Pantelleria Zibibbo dolce, vino bianco che può essere prodotto solo sull’isola, dalla tipica vite ad alberello. Grazie alla collaborazione con le aziende più qualificate presenti sull’isola avremo l’opportunità di effettuare visite guidate presso aziende agricole, in cui scoprire  le varie ricette che danno vita ai prodotti tipici del luogo, come i patè di capperi, un misto di sapori forti ma ben equilibrati, i pomodori secchi, essiccati al sole secondo il metodo tradizionale, l’elisir d’uva, dolce e delicata prelibatezza per il palato dal colore ambrato, le marmellate, preparate con l’uva zibibbo senza l’utilizzo di conservanti e coloranti.  Raggiungeremo una cantina e una azienda di prodotti tipici dove vedremo i processi di vinificazione per la produzione del passito, vero nettare degli Dei. Non mancherà una visita ad un antico cappereto dell'isola per scoprire il segreto della lavorazione e del confezionamento dei capperi secondo la tradizione pantesca con escursione presso i suggestivi sentieri dell'isola che conducono alle favare (con piccolo pranzo al sacco), getti di vapore d'acqua che fuoriescono da fessure della roccia ad intermittenza e possono raggiungere anche i 50°C, sosta poi in un’azienda di prodotti tipici. Rientro in hotel e resto del pomeriggio a disposizione per relax.

 

6 GIORNO

 PANTELLERIA ARCHEOLOGICA e CANTINA DI DONNAFUGATA

Dopo la colazione raggiungeremo il sito archeologico di San Marco e Santa Teresa dove potrete ammirare la stupefacente acropoli romana, alla scoperta dello splendore di Cossyra nell’epoca punico-romana, quando l’isola (Cossyra) era una delle mete più ambite del Mediterraneo centrale per la sua posizione strategica tra Africa e Sicilia. Qui, nell’anno 2003, furono rinvenute delle teste di statue romane risalenti al I secolo d.c.  Ci sposteremo poi presso la sauna naturale "Grotta di Benikulà" ai piedi della Montagna Grande.  Nessun intervento umano è mai avvenuto in questa zona, la natura vulcanica dell’isola mostra la sua arte in questo luogo, raggiungibile tramite un'antica mulattiera. All’interno di un anfratto sorgono sedili in pietra lavica e vapori sotterranei, fenomeni di vulcanesimo secondario che interessano gran parte del territorio, e che consentono di fare saune rigeneranti  per il corpo. Raggiungeremo poi la piana di Monastero, un pasaggio suggestivo, una valle dedita all'agricoltura, con il mar Mediterraneo sullo sfondo. Qui nella cantina di Donnafugata degusteremo la migliore produzione dei loro vini con l’assaggio di prodotti locali. Qui si trova il Giardino Pantesco generosamente donato al FAI (Fondo Ambiente Italiano, nel 2008) dall’azienda vinicola Donnafugata, è uno dei pochi ancora presenti sull’isola, in buono stato di conservazione e oggi completamente restaurato, costituito da torri in pietra lavica costruite a secco, generalmente a pianta circolare, che conservano un arancio secolare dell’antica varietà “Portogallo”. Rientro in hotel, cena e pernottamento.   

 

foto tratta da sito web "Cantina Donnafugata" Pantelleria
 

7 GIORNO

 GIORNATA RELAX

Intera giornata a disposizione dei partecipanti per relax o per visite individuali. La cena sarà in un tipico ristorante ubicato sulla baia dell’Arco dell ’Elefante.

 

8 GIORNO

 PANTELLERIA - VERONA (o altro aeroporto)

Colazione e tempo a disposizione, in base all’orario del volo trasferimento all’aeroporto in tempo utile per l’imbarco del volo per Verona.

 

La CANTINA DONNAFUGATA

La cantina e i vigneti

Innamorata della natura estrema di Pantelleria, isola vulcanica fra la Sicilia e l’Africa, Donnafugata giunge qui, nel 1989, per sviluppare un progetto innovativo di qualità e viticoltura eroica.

 

Oggi Donnafugata può contare su 68 ettari di vigneti dislocati in 14 contrade, diverse per suolo, altitudine (da 20 m a 400 m s.l.m.), esposizione, microclima ed età delle piante (anche superiore ai 100 anni). Inoltre nella cantina di contrada Khamma, un piccolo gioiello di architettura sostenibile perfettamente inserito in un anfiteatro naturale terrazzato, le singole partite di uva vengono lavorate separatamente, fino all’assemblaggio finale, rispettando e valorizzando la pluralità dei contesti viticoli.

 

foto tratta da Cantina Donnafugata Pantelleria
 

Il vitigno dell’isola è lo Zibibbo (Moscato d’Alessandria), principe fra le varietà aromatiche. La vigna è coltivata ad alberello “pantesco” molto basso, su terrazze di piccole dimensioni, delimitate da muretti a secco in pietra lavica (Patrimonio dell’Umanità UNESCO) che contribuiscono a prevenire l’erosione del suolo, tutelando il paesaggio e la biodiversità. Un contesto che richiede un impiego molto elevato di manodopera, circa tre volte il fabbisogno medio di un vigneto orientato alla qualità, senza contare il mantenimento dei circa 40 km di muretti a secco.

 


NOTA BENE
A causa di condizioni meteo/marine sono possibili cancellazione dei passaggi senza nessun preavviso da parte della compagnia di navigazione.
Il programma potrebbe subire variazioni senza preavviso, ma senza alterare i contenuti del viaggio
A causa delle NORME ANTI COVID tutte le attivita’ e/o escursioni possono subire variazioni e/o cancellazioni senza preavviso

 

PERCHE' SCEGLIERE QUESTO VIAGGIO

- Massimo 15 partecipanti per garantire sicurezza e visite piacevoli
- Il programma permette di fare una vacanza attiva:

visiteremo produzioni locali, cantine, siti archeolgici e scopriremo in barca Pantelleria dal mare
 Capiremo il Patrimonio Unesco dell'isola:
°La pratica agricola della vite ad alberello (Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità)
°L’arte dei muretti a secco (Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità): 
Faremo una pranzo presso il dammuso di una famiglia locale a base di pietanze tipiche
Avremo l'occasione di visitare e desgustare le produzioni della famosa cantina di Donnafugata e il suo “Giardino Pantesco” oggi patrimonio del FAI
Accompagnatore MnTravelGroup per tutta la durata del viaggio
La nostra sistemazione è fronte al mare Mediterraneo

 

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

Min.12  pax € 1.280,00

Camera singola, supplemento di € 260

 

IL COSTO DEL BIGLIETTO AEREO NON E’ INCLUSO NELLA QUOTA

biglietti aerei saranno emessi araggiungimento di 12 iscrittaviaggio

La tariffa potrebbe subire variazioni in riferimento alla data effettiva di prenotazione ed emissione. Alla data di stesura del programma il costo indicativo del volo è di
€ 290,00 tasse aeroportuali e bagaglio incluso.

   

 

  LA QUOTA COMPRENDE

-       Trasferimenti da e per l’aeroporto di Pantelleria

-       Sistemazione presso CLUB MURSIA RESORT  

-       Trattamento di mezza pensione al  CLUB MURSIA RESORT

-       Lettini e ombrelloni in piscina e sulla piattaforma fino ad esaurimento, teli mare

-       2 pulmini da 8 posti a nostro utilizzo esclusivo durante le escursioni

-       Guida locale durante le 4 escrusioni come da programma

-       Degustazione vini abbinati alle specialità locali alla cantina Donnafugata

-       Giro in barca (condivisa) dell’isola con pranzo a bordo, bevande incluse

-       Pranzo in trattoria tipica

-       Accompagnatore Mantova Travel GROUP durante tutto il viaggio

-       Assicurazione sanitaria e assistenza 

 

 

LA QUOTA NON COMPRENDE

-  Volo per Pantelleria a/r

-       Ingressi, assicurazione contro le penali di annullamento e Polizza Covid  €uro 90,00 a persona, tassa di soggiorno da pagare in loco, tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”

 

ISCRIZIONI al VIAGGIO 

Per confermare l’iscrizione al viaggio è necessario versare un acconto di € 650,00

(L’acconto verrà totalmente restituito nel caso in cui non sia raggiunto il numero minimo di 12 partecipanti  

Mantova Travel Group si riserva, in caso di mancato raggiungimento del numero minimo iscritti di annullare il viaggio

 

Richiedi informazioni o prenota

  

Per informazioni e iscrizioni al viaggio puoi contattarci comodamente da casa
 ci collegheremo con te in video attraverso Skype, Zoom, Google Meet, Whatsapp
Puoi prendere un appuntamento telefonico chiamando ai numeri delle nostre sedi oppure in agenzia attraverso l’apposito modulo sul nostro sito www.mantovatravelgroup.it o scrivendo a info@mntravel.it

   

LO SAPEVI ?

"Sua signoria” il Cappero

Non poteva che nascere nell’isola del vento il Cappero di Pantelleria Igp. Perché questo arbusto caratteristico e resistente, tipico della flora mediterranea, si è perfettamente adattato alle asprezze del clima di questo luogo meraviglioso. Il suo forte aroma penetrante aggiunge sapore a molte pietanze della cucina mediterranea, dalla pasta al pesce, ma ha anche proprietà salutistiche, perché si dice essere diuretico e digestivo. Il sole implacabile di queste latitudini, la salsedine del mare portata dal vento e il terreno di origine vulcanica, tutto questo è racchiuso nel sapore impareggiabile di questo prodotto che ha ottenuto l’Indicazione geografica protetta nel 1996

 

Il nettare degli Dei

Pantelleria ha una indiscussa tradizione viti-vinicola di valore; la gradazione dei suoi vini, normalmente alta, e il gusto molto aromatico nascono da una speciale combinazione di elementi della natura: il clima mediterraneo, il terreno vulcanico, il sole, la scarsa piovosità. Le uve ed i vini dell'isola sono lo zibibbo, il moscato ed il notissimo passito. L'invenzione del Passito si deve ai Punici. Fu proprio Magano, il famoso generale cartaginese, a diffondere la ricetta del Passum, ancora in uso oggi a Pantelleria.

 

 


Ti potrebbero interessare:


Tra mercati, residenze private, riserve naturali, produzioni Slow Food e osservazione delle stelle

I luoghi di PALERMO che non hai mai visto, USTICA l'isola che non ti aspetti

2022-09-13 00:00:00

Piccole perle pregiate nell’azzurro mare del Golfo di Napoli

PROCIDA CAPRI e ISCHIA

2022-07-10 00:00:00

Alla scoperta delle 7 isole Patrimonio dell'umanità

Alla scoperta delle isole EOLIE

Favignana, baie color smeraldo, case bianche con porte blu

Isole EGADI Favignana